come diventare travel blogger

Lavorare viaggiando: intervista alla Travel Blogger Diana Bancale

Come trasformare la propria passione per i viaggi in un lavoro? L’ho chiesto alla Travel Blogger Diana Bancale, ideatrice del blog inviaggiodasola.com, che mi ha raccontato come sia possibile girare il mondo e guadagnare raccontando delle proprie avventure.

come diventare travel blogger

Ciao Diana, raccontaci un po’ di te e del tuo percorso…

Com’è nata la tua passione per i viaggi? 

Fin da quando ero bambina guardavo sognante i programmi tv di viaggio, desiderando un giorno di potere anche io scoprire nuove terre e viaggiare in lungo in largo per il mondo.

Poi, all’università ho studiato giornalismo e ho deciso che “da grande” sarei diventata una giornalista di viaggi.

Dopo la laurea è stata la volta del mio primo grande viaggio in solitaria: 6 mesi a Miami a studiare inglese in un college, seguiti da altri sei mesi in Grecia da sola per uno stage.

Tornata a casa ho capito che io dei viaggi non avrei potuto fare a meno e ho iniziato a farlo sempre più spesso. È stato un crescendo, non ne avevo mai abbastanza.

Più viaggiavo, più avevo voglia di partire. Fare del viaggio il mio lavoro così è diventata una vera e propria esigenza.

Qual è il viaggio più bello che hai fatto? Quale quello che non ha superato le tue aspettative? 

Ogni viaggio a suo modo è per me sempre bello, perfino il più difficile.

Vedo il viaggio un po’ come una palestra di vita e quindi anche le esperienze meno piacevoli mi lasciano sempre qualcosa di utile, di cui cerco di fare tesoro.

In ogni caso uno dei viaggi più intensi ed emozionanti è sicuramente stato quello in Sri Lanka, ad appena un mese di distanza da un grave attentato che colpì il paese pochi anni fa.

Ho scoperto in quell’occasione una terra di cui sapevo poco e niente e che mi ha conquistata con la sua ricchezza di cultura, sapori, colori, tradizioni e una popolazione ospitale e accogliente.

Credo che la percezione di un viaggio dipenda molto anche dallo stato d’animo che abbiamo, dalle aspettative e da come lo affrontiamo, difficilmente è il luogo in sé.

Se però dovessi nominare un viaggio che mi è piaciuto meno degli altri sarebbe forse il mio breve soggiorno al Cairo, in Egitto.

Quando hai deciso di trasformare questa tua passione in un lavoro? Da quanto tempo è nato il tuo blog? 

Ho aperto il blog a fine 2014, dopo aver seguito un corso online su giornalismo e fotografia di viaggio. Avevo un lavoro di ufficio che non era quello che amavo fare e mi sentivo un po’ privata delle mie passioni e con poco tempo per viaggiare.

All’inizio è stato per hobby, sapevo poco dei blog ma amavo scrivere e raccontare dei miei viaggi.

Negli anni, pian piano, il blog ha iniziato ad essere conosciuto ed è diventato un punto di riferimento per le donne che viaggiano da sole nonché il mio principale lavoro.

Come si inizia a collaborare con le aziende in qualità di Travel Blogger? 

Prima di tutto bisogna guadagnarsi una buona reputazione online, scrivendo articoli di qualità, curati e aggiornando i social media con serietà e senza metodi “sporchi”.

Poi, andare alla fiere e presentarsi, creare progetti e contattare i brand con delle idee valide è qualcosa di sempre apprezzato.

E una volta che arrivano le prime collaborazioni è fondamentale lavorare in maniera professionale, in modo da essere ricontattati anche da altre aziende che avranno apprezzato il nostro lavoro.

Spero che l’intervista a Diana Bancale possa aiutarti a vedere quante possibilità ci siano per chi vuole costruirsi un futuro diverso.

Se anche tu come Diana, vuoi costruirti una carriera sul web e sei alla ricerca di un’opportunità, forse ho la soluzione giusta per te.

Clicca sul pulsante qui sotto e scopri come diventare una ragazza digitale.

A presto,

Jessica

Ultimi articoli dal Blog


CHIEDI INFORMAZIONI ED

ENTRA NEL TEAM

Chi sono

Ciao, mi chiamo Jessica e sono una Ragazza Digitale dal 2016.

Ho iniziato come tutte, con un lavoro ordinario (ben 11 anni in un corriere espresso!), per poi passare gradualmente al lavoro online.

Quando ho iniziato a dedicarmi esclusivamente all’online la mia crescita è stata continua e ora mi dedico ad aiutare altre ragazze a fare questo passo.

Attualmente gestisco più di 500 Ragazze Digitali in tutta Italia.

Ragazze Digitali è un progetto di Jessica Boni – ©2020 Tutti i diritti sono riservati