Lavorare da casa

Lavorare Da Casa: Tutti i Pro e i Contro

Lavorare da casa, a volte, può essere una soluzione di grande aiuto per alcune categorie di persone: mamme, coloro che devono affrontare un lungo viaggio per arrivare a lavoro o anche coloro che hanno problemi di deambulazione.

Molti vi aspirano perché è una prospettiva sempre più fattibile al giorno d’oggi, ma anche più produttiva ed economica. Lo confermano anche le aziende dei Paesi nordici europei, dove a molti lavoratori viene data proprio la possibilità di lavorare da casa perché si è scoperto che così facendo le persone sono più produttive ed efficienti.

Sicuramente starai pensando che lavorare da casa è una cosa bellissima, pazzesca, una fortuna immensa. Lavorare in pigiama, organizzando liberamente la propria giornata, con i propri orari e ritmi lavorativi è parecchio allettante, vero?

Effettivamente è inutile negare che lo smart working, detto anche “lavoro da remoto”, porti con se tantissimi vantaggi.

Ma, vediamo anche quali possono essere le insidie che nasconde, in modo da essere pronte ad affrontarle nella maniera più consona.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Da dipendente a ragazza digitale: i 5 step per farcela.

I LATI POSITIVI DEL LAVORARE DA CASA

  • Più tempo: se il viaggio per raggiungere il posto di lavoro viene meno, ecco che magicamente avrai un paio di ore al giorno, in media, tutte per te da dedicare alla tua famiglia e ai tuoi interessi

 

  • Addio ambiente di lavoro tossico: non sarai più obbligata a vedere tutti i giorni il collega antipatico, il raccomandato, quello con la puzza sotto il naso e a sorridergli sempre e comunque.

 

  • Meno stress: sia che tu vada a lavoro in auto o con i mezzi pubblici, il tragitto casa-lavoro è una delle forme primarie di stress. Pensa a tutte le volte che ti sei trovata a fare chilometri e chilometri in auto in mezzo al traffico. O quando i mezzi pubblici non passano, scioperano, sono in ritardo e così via. Lavorare da casa, ti permette di abbandonare tutto questo.

 

  • Niente spese extra: i pasti fuori, l’abbonamento del treno, la benzina. Hanno tutti costi sproporzionati. Mangiare a casa sicuramente costa meno che farlo al bar. E anche se hai la mensa aziendale, un buon pasto cucinato per bene nella tua cucina ti farà sicuramente risparmiare e guadagnarci in salute.

 

  • Puoi lavorare in pigiama: non è affatto male non dover per forza vestirsi e truccarsi alla perfezione ogni giorno. Puoi anche lavorare sul divano o a letto sotto le coperte, se preferisci, magari in una di quelle orribili giornate piovose invernali. Vuoi mettere quanto possa essere bello e rilassante?

 

  • Addio badge: in casa non c’è alcun cartellino da timbrare. Puoi scegliere tu a che ora iniziare a lavorare. E, in ogni caso, se un giorno hai poco lavoro, puoi dedicarti alle tue attività personali e non avere la sensazione di non aver buttato via la giornata.

 

ragazza che lavora da casa online - RagazzeDigitali.net

I LATI NEGATIVI DELLO SMART WORKING

 

  • La solitudine: se lavorare da casa significa togliersi dai piedi i colleghi fastidiosi, significa lo stesso per le persone con cui invece stiamo bene. Niente più chiacchiere alle macchinette del caffè, nessuno a cui dire “buongiorno”, “buonasera” o “come stai”? Si va dunque a perdere quel dialogo giornaliero che ci fà sentire parte di un gruppo. I nostri consigli sono di fare video call con i colleghi, una pausa ogni tanto per chiamare un’amica oppure anche uscire di casa per delle piccole commissioni potrà sminuire l’eventuale solitudine.

 

  • Non hai orari: anche se questo è un gran vantaggio, può trasformarsi in un incubo se lavori dall’alba al tramonto, o lavorando anche di notte dato che hai la postazione di lavoro sempre davanti agli occhi con il rischio di non staccare mai la spina. A volte capita di non accorgersi del tempo che passa e di lavorare anche 12 ore di fila, perdendo la cognizione del tempo. Il consiglio è quello di stabilire degli orari di lavoro e, al di fuori di questi, lasciarti i problemi lavorativi alle spalle dedicandoti alle tue attività preferite e ad incontrare spesso gli amici dopo il lavoro.

 

  • Telefonate ed email di lavoro: arrivano a tutte le ore. Tanto sei già sul posto di lavoro no? Il consiglio, anche in questo caso, è sempre quello di stabilire degli orari di lavoro e poi staccare la spina. L’email o la telefonata può aspettare anche fino al giorno dopo, salvo rari casi.

 

  • “Mamma!”: se hai figli in casa preparati a sentirti chiamare 20 volte all’ora mentre stai lavorando. La tua concentrazione all’inizio sarà messa a dura prova. L’ideale è, se possibile, far capire ai piccoli che, anche se sei li fisicamente, sei impegnata e non puoi essere disturbata.

 

  • Molti pensano che non stai lavorando: oltre ai piccoli, se abiti ancora con i tuoi o se comunque hai una famiglia numerosa, molti possono chiederti “mi accompagni qui?”, “puoi farmi questo favore?”, ecc. Queste cose vanno prese con filosofia, ma anche qui il mio consiglio è quello di mettere in chiaro che stai lavorando.

 

  • Le distrazioni: a casa ci sono tante distrazioni, oltre a quelle sopra citate. Quel programma che ti piace tanto alla tv, il postino che suona, il vicino che chiama, la lavatrice, il telefono di casa. Possono tutte mettere a dura prova la tua concentrazione.

 

Ci vuole molta forza di volontà per riuscire a concentrarsi. Adibire una stanza, o almeno una parte della casa, alla propria attività lontano dalle principali fonti di distrazione.

Se i miei consigli ti sono utili e vuoi entrare anche tu nel meraviglioso mondo del lavoro online, clicca QUI. Sarò ben lieta di accompagnarti in questo percorso verso la tua indipendenza fra le mura domestiche, consigliandoti al meglio con la mia esperienza nel campo.

Ti mando un abbraccio,

Jessica

Ultimi articoli dal Blog

Chi sono

Ciao, mi chiamo Jessica e sono una Ragazza Digitale dal 2016.

Ho iniziato come tutte, con un lavoro ordinario (ben 11 anni in un corriere espresso!), per poi passare gradualmente al lavoro online.

Quando ho iniziato a dedicarmi esclusivamente all’online la mia crescita è stata continua e ora mi dedico ad aiutare altre ragazze a fare questo passo.

Attualmente gestisco più di 500 Ragazze Digitali in tutta Italia.

Ragazze Digitali è un progetto di Jessica Boni – ©2020 Tutti i diritti sono riservati